Beene Shoes – Giacomo Bacchini e Alessia Bellei, 2020

 

Alessia Bellei e Giacomo Bacchini si conoscono all’Università di Bologna, frequentando il corso di Design del Prodotto Industriale. Alessia vive a Modena e si è laureata l’anno scorso. Giacomo frequenta un corso di laurea magistrale presso il Politecnico di Milano. Durante il lockdown hanno avuto l’idea di rispondere con una sola voce alla Call di Illuminazioni, andando così verso il primo progetto di design sviluppato insieme.

 
Il progetto parte da una serie di considerazioni basate sulla sanificazione degli oggetti che dal mondo esterno varcano la soglia di casa nostra. Durante l’esperienza della quarantena, ma anche dalle fasi successive che stiamo ancora affrontando, abbiamo scoperto quanto il contatto con il mondo sia inevitabile. Nasce così il concept di Beene Shoes, sanificatore di calzature tramite onde germicide UVC. Rientrando nella nostra abitazione e riponendo subito le scarpe nel dispositivo, potremo ridurre le possibilità di contaminazione da esterno sterilizzando così le calzature. Il dispositivo consiste in una scocca di alluminio dotata di coperchio, le cui linee sono ispirate al Cloud Gate di Chicago, un’area interna in PTFE con la batteria integrata e i ganci per appendere le scarpe, una lampada fluorescente in quarzo fuso e un singolo touch point per attivare e monitorare l’attività.